Spezia in 7000 tifosi a San Siro per la Coppa Italia contro il Milan: questo è tifo!

Milan-Spezia ottavo di finale di Coppa Italia che si è giocata questo pomeriggio allo stadio Meazza di Milano è stato un spot per tutto il mondo del tifo italiano. Per una volta l'aspetto tecnico di una gara vinta dal Milan per 3-1 meritatamente passa in secondo piano a confronto della testimonianza di attaccamento ai colori della maglia che hanno dimostrato i 7000 supporter aquilotti giunti, in una giornata lavorativa, dalla città ligure per godersi la prima volta della loro squadra dopo 70 anni al cospetto di una delle più forti e blasonate squadre europee.

La testimonianza si è avuta a 3 minuti dalla fine quando un boato a scosso San Siro; non era il gol della qualificazione spezzina ma bensì il 3-1 aquilotto siglato di Ferrari che per tutti è valso come una Champons League. 

A fine gara il tecnico spezzino Cozzi che sostituiva in panchina Denis Mangia qualificato ha dichiarato "Vedere quella muraglia di tifosi a nostro favore in un campo come il Meazza è stato emozionante, una situazione impagabile per qualsiasi giocatore e non finiremo mai di ringraziarli per questo."

La macchina organizzativa che aveva consentito il più grande esodo di tifosi spezzini frai quali molte comitive di famiglie con bambini si era mossa da tempo e ha consentito di organizzare oltre 70 pullman oltre a tanti altri che hanno raggiunto il capoluogo lombardo (250km di distanza) con ogni mezzo auto, pulmini, caravan e persino moto solo per il gusto di dire "C'ero anchi'io". 

Questo è il vero tifo che si vorrebbe vedere in tutti gli stadi italiani; ul tifo che è attaccamento ai colori, incitamento e rispetto per gli avversari, un tifo pro e mai contro per riportare veri valori all'interno degli stadi italiani e la chiusura va ancora a loro che alla fine dopo il triplice fischio finale cantavano ancora... "Abbiamo vinto Noi.... Abbiamo vinto Noi" ... questo è vero e nessuno ve lo potrà togliere... Chapeau Spezia!

tifosi