Serie D girone F: penultima di campionato con lotta aperta per la salvezza

Siamo giunti al penultimo atto del campionato 2013/14 e se per la vittoria finale il verdetto è scaturito due settimane fa, con l'ampiamente pronosticato successo dell'Ancona che accede in Lega Pro, anche per i play off i giochi sono fatti visto che Matelica, Termoli e Maceratese si sono aggiudicati il diritto di disputare gli spareggi. Al contrario, la lotta per la salvezza resta ancora aperta.

La Recanatese, che domani affronta tra le mura amiche l'Isernia, può raggungere la tranquillità matematica assicurandosi la serie D per l'ottavo anno consecutivo.

Quello che sulla carta appare un avversario tutt'altro che irresistibile, non va assolutamente sottovalutato ma affrontato con l'atteggiamento giusto che la squadra di Amaolo ha quasi sempre messo in atto come dimostra il cammino dei giallorossi che nel girone di ritorno viaggiano a ritmi da quinto posto.

L'Isernia dal canto suo al Tubaldi si gioca le ultime e flebili speranze di agganciare il treno dei play out, impresa quasi titanica specialmente dopo la penalizzazione di 2 punti cui la società pentra é incappata in settimana per non aver corrisposto i rimborsi ad alcuni tesserati (ricordiamo che già inizio stagione alla società molisana era stato inflitto un punto di Penalizzazione)

Questa mattina la squadra si é ritrovata al Tubaldi per la rifinitura dopo il giorno di riposo concesso ieri per la festività del 25 Aprile. Amaolo contro l'Isernia ritrova Galli e Brugiapaglia che avevano saltato il match di Sulmona per squalifica. Recupera Narducci che invece a Sulmona è uscito precauzionalmente per un fastidio muscolare ora superato. Anche Gigli, che in settimana si é allenato a parte per una brutta botta ricevuta nell'ultima partita, ha recuperato come Albanese tornato a completa disposizione di mister Amaolo.

La direzione della gara Recanatese-Isernia é stata affidata ad Alessandro Meleleo della sezione di Casarano, assistito da Matteo Biviglia di Foligno ed Andrea Ragnacci di Gubbio.

L'arbitro ha già diretto 32 gare in serie D (18 segni 1, 5 pareggi e 9 vittorie esterne) ma non ci sono precedenti con nessuna delle due squadre.

Paolo Catena