Serie D: COLLIGIANA – PISTOIESE 0 – 2 : ha vinto la squadra più forte


Una rimaneggiata Colligiana conosce la prima sconfitta stagionale ad opera della corazzata Pistoiese (che per la squalifica di mister Morgia porta in panchina il vice Coppola) che riesce a sfruttare le poche occasioni da gol costruite.

La prima conclusione è di sciapi che dal limite manda a lato. La gara non è bella ed evidentemente le due squadre si temono a vicenda. Al 29° la prima conclusione della Pistoiese con Bigoni, ma la conclusione è centrale e non ci sono problemi per Corno. Al 38° conclude, ma senza pretese Minicleri, Corno c’è. Si va al riposo sul risultato di 0 a 0.

Nella ripresa la Pistoiese conferma la supremazia territoriale. All’11° Giordani spreca da facile occasione sparacchiando lontano dalla porta da buona posizione. Al quarto d’ora ospiti in vantaggio con Toledo grazie anche alla deviazione di un difensore. Al 19° Peluso raddoppia per gli arancioni. Mister Molfese opera due sostituzioni inserendo Maurizio Mitra e Valenti al posto di Damiano Mitra e di Sciapi. Al 28° Pistoiese in dieci per l’espulsione di Buglio, reo di un fallo di reazione su Maurizio Mitra. La Colligiana non sa approfittare della superiorità numerica e la Pistoiese, controlla la partita senza grossi patemi.

Questo il tabellino:
COLLIGIANA: Corno, Pagliantini, Cianciulli, Della Giovampaola, Rosi, Corsi, Bruni, Pietrobattista (77° Fontanelli), Sciapi (66° Valenti), Bandini, D. Mitra (66° M. Mitra);all. Paolo Molfese; a disp. Chiarugi, Falorni, M. Mare, Panti, Alunno Corbucci, Taflaj.
PISTOIESE: Sambo, Molnar, Nocentini, Belli, Colacchioni, Giordani, Minicleri (1° st Peluso), Gambafori, Bigoni (79° Vianello), Cecchi (53° Cecchi), Toledo; all. Michele Coppola; a disp.: Gandolfi, Varutti, Giovannelli, Varicchio, Fabozzi, Sacca.
ARBITRO; Vittorio di Gioia di Nola, coad. da Massimiliano Burgassi di Prato e Alessio Scacchi di Arezzo.
MARCATORI: 60° Toledo, 54° Peluso.
AMMONITI: Gammadori, Cecchi, Sciapi, Nocentini, Cianciulli.
ESPULSI: 83° Buglio per fallo di reazione.
RECUPERO: 1 p.t., 4’ s.t.

Roberto Francioli