Risultati, commenti e notizie da tutti i campi della serie B: finali ricchi di gol

Giornata ricca di gol in serie B con molte reti segnate dopo il 90° e dalla quale ne esce il Palermo che prima soffre e poi passa al Barbera allungado a 4 punti il vantaggio sull'Empoli fermato sull'1-1 nel derby di Siena.

Questi i risultati, marcatori e commenti su tutte le gare del la giornata:

Brescia - Carpi 0-2
Concas (C ) al 8', Ardemagni (C ) al 34' rig.

Cesena - Trapani 2-2
Mancosu (T) al 14', Mancosu (T) al 53' Rig., Rodriguez (C ) al 70', Rodriguez (C ) al 80'

Trapani parte forte e passa dopo soli 14 minuti con una rete abbastanza fortunosa di 'faccia' del capocannoniere della B Mancosu. Raddoppio su rigore sempre di Mancosu ad inizio ripresa ma poi rimedia il Cesena che con Rodriguez prima accorcia le distanze e poi pareggia al 10 minuti con una rete molto discussa per via che la palla non avrebbe superato completamente la linea di porta.

Cittadella - Novara 2-2
Coralli (C ) al 72' Rig,, Sansovini (N) al 77 rig., Sansovini (N) al 79' Rig., Surraco (C ) al 94'

Tutto nella ripresa: vantaggio dei padroni di casa al 72' con un rigore di Coralli, un minuto dopo il Cittadella butta al vento il raddoppio e come spesso accade viene punto con altri due rigori trasformati dal bomber Sansovini al 77' ed al 79'.
Quando tutto sembrava finito pareggio al 4° minuto di recupero con una punizione dal limite di Surracco che si insaca alla destra del portiere ospite.

Lanciano - Juve Stabia 1-0
Mammarella (L) al 84'

Punizione magistrale del capitano Mammarella che dopo una gara anonima della sua squadra regala una perla con un sinistro sotto l'incrocio dei pali.

Modena - Crotone 2-0
Zoboli (M) al 45', Babacar (M) al 77'

Passano i padroni di casa con uno stacco imperioso a fine del primo tempo con Zoboli. Nella ripresa raddoppio dei canarini con un rigore siglato da Babacar al 77'

Palermo - Bari 2-1
Lafferty  (P) al 62', Galano (B) al  63', Dybala (P) al 82'

Primo tempo tutto di marca Bari che va più volte vicino al vantaggio senza però molta fortuna. Ripresa più di marca rosanero che passa con Lafferty dopo 12 minuti. Replica un minuto dopo con una splendida rete di Galano che coglie l'incrocio dei pali con uno splendido sinistro. Reazione d'orgoglio del Palermo che porta al vantaggio con il ritorno alla rete di 

Reggina - Varese 3-4
Dumitru (R ) al 7', Di Michele (R ) al 45', Bjelanov (V) al 63', Odumandi (V) al 75', Calil (V) al 86, Fishnaller (R ) al 91', Odumandi (V) al 93'

Primo tempo tutto di marca granata che passa dopo solo 7 minuti con una splendida rete di Dumitro che coglie l'angolo sinistri della porta del Varese. Raddoppia Di Michele a tempo scaduto del primo tempo con un tiro da fuori area.
Ripresa molto più equlibrata e Varese che osa molto di più, Accorcia le distanze con un colpo di testa di Bjelanovic al 63' e pareggia al 75' con il nigeriano  Odumadi che vuole conquistarsi il mondiale brasialiano. Vanno addriritura avanti gli ospiti con il neo entrato Calil che segna a 4 minuti dalla fine. Minuti di recupero emozionati visto il pareggio al 91' dell'altro neo entrato Fishnaller per i padroni di casa e replica ancora in contropiede da parte degli ospiti con nuovamente Odumandi che con il destro fissa il punteggio finale sul 3-4. Contestazione dei tifosi di casa dopo il fisco finale.

Siena - Empoli 1-1
Maccarone (S) al 67' rig., Jorda (S) al 86'

Vantaggio ospite ad inizio ripresa con un rigore dell'ex Maccarone che poi non esulta dopo che a fine primo tempo la squadra era rimasta in 10 per l'espulsione di Eramo. Reazione dei padroni di casa che raggiungono il pari con la prima rete in maglia bianconera di Jorda con un colpo di testa di si infila sotto la traversa a 4 minuti dalla fine. 
 

Spezia - Ternana 2-2
Giannetti (S) al 31', Antenucci (T) al 50' rig., Nicola Ferrari (S) al 76', Antenucci (T) al 94'

Emozioni a catena a La Spezia dove i padroni di casa giocano quasi a memoria dimostrando di aver assimilato il credo di Devis Mangia. Vantaggio casalingo al 30' con  un destro dell'ex senese Nicolò Giannetti su assist di Migliore.
La ripresa inizia con uno Spezia che controlla la gara ma poi arriva il pareggio con un rigore molto discusso da parte dell'ex Antenucci fischiatissimo dai suoi ex tifosi. La gara si anima e diventa molto infuocata nei confronti del direttore di gara.
Si calma solo dopo il nuovo vantaggio casalingo con Nicola Ferrare che coglie l'angolo sinistro del portiere con un preciso tiro da dentro area ma, dopo che il Novara era restato in 10 uomini arriva la beffa nel recupero con la più bella rete della giornata segnata ancora da Mirko Antenucci con una mezza rovesciata che si insacca sotto l'incrocio dei pali dell'incolpevole Leali.