Messaggio di errore

  • Notice: Undefined variable: _SESSION in eval() (linea 20 di /var/www/calciotel2017/modules/php/php.module(80) : eval()'d code).
  • Notice: Undefined index: dbcalcio in eval() (linea 36 di /var/www/calciotel2017/modules/php/php.module(80) : eval()'d code).
  • Notice: Undefined index: dbcalcio in eval() (linea 41 di /var/www/calciotel2017/modules/php/php.module(80) : eval()'d code).
  • Notice: Undefined index: dbcalcio in eval() (linea 46 di /var/www/calciotel2017/modules/php/php.module(80) : eval()'d code).
  • Notice: Undefined index: dbcalcio in eval() (linea 51 di /var/www/calciotel2017/modules/php/php.module(80) : eval()'d code).
  • Notice: Undefined index: dbcalcio in eval() (linea 57 di /var/www/calciotel2017/modules/php/php.module(80) : eval()'d code).
  • Notice: Undefined index: dbcalcio in eval() (linea 63 di /var/www/calciotel2017/modules/php/php.module(80) : eval()'d code).
  • Notice: Undefined index: dbcalcio in eval() (linea 68 di /var/www/calciotel2017/modules/php/php.module(80) : eval()'d code).
  • Notice: Undefined index: dbcalcio in eval() (linea 74 di /var/www/calciotel2017/modules/php/php.module(80) : eval()'d code).
  • Notice: Undefined index: dbcalcio in eval() (linea 80 di /var/www/calciotel2017/modules/php/php.module(80) : eval()'d code).
  • Notice: Undefined index: dbcalcio in eval() (linea 87 di /var/www/calciotel2017/modules/php/php.module(80) : eval()'d code).
  • Notice: Undefined index: dbcalcio in eval() (linea 93 di /var/www/calciotel2017/modules/php/php.module(80) : eval()'d code).
  • Notice: Undefined index: dbcalcio in eval() (linea 99 di /var/www/calciotel2017/modules/php/php.module(80) : eval()'d code).
  • Notice: Undefined index: dbcalcio in eval() (linea 106 di /var/www/calciotel2017/modules/php/php.module(80) : eval()'d code).
  • Notice: Undefined index: dbcalcio in eval() (linea 112 di /var/www/calciotel2017/modules/php/php.module(80) : eval()'d code).

Lega Pro girone C: arriva una penalizzazione inutile di 2 punti per il Messina

Corte appello federale

 

Nella giornata odierna la Corte Federale D’Appello ha accolto il ricorso del Procuratore Federale contro il proscioglimento dell’A.C.R Messina infliggendo alla società 2 punti di penalizzazione in classifica da scontarsi nella stagione sportiva 2016/2017.

La Corte ha parzialmente accolto il ricorso di Luigi Repace, all’epoca dei fatti Presidente del Comitato Regionale Umbria, riducendo da 18 a 15 mesi l’inibizione e confermando la sanzione dell’ammenda di 3mila euro. Accolto anche il ricorso di Valerio Branda, all’epoca dei fatti segretario del C.R. Umbria, e annullate l’inibizione di 3 mesi e l’ammenda di 300 euro comminate.

Repace e Branda erano stati deferiti “per aver tenuto delle condotte rivelatrici di una gestione caratterizzata da inadeguatezza organizzativa, disordine materiale e inosservanza di precetti normativi, nonché, da un negligente svolgimento dei propri rispettivi incarichi funzionali, tali da compromettere la regolare attività del C.R. Umbria e da arrecare grave pregiudizio al buon nome e all’immagine di quest’ultimo”.

Nella sostanza non cambia nulla in quanto la società siciliana scenda a 42 punti a pari del Monopoli restando fori sia dalla lotta play out.