Il punto sul girone F della serie D: editoriale della 31^ giornata

Va in archivio la trentunesima giornata di serie D e nel girone F c’è il secondo importante verdetto. Dopo l’esclusione del Bojano decretata due settimane fa, l’ Ancona può esultare per la conquista matematica della Lega Pro arrivata grazie ai pareggi a reti bianche di Matelica ( in casa contro il Celano) e Termoli (nel derby ad Agnone). In zona play off la squadra di Carucci e quella di Giacomarro si contenderanno il secondo posto negli ultimi duecentosettanta minuti che restano ancora da giocare, mentre la Maceratese, vittoriosa 30 sul Sulmona, conquista matematicamente la quarta piazza. Difficilmente ci saranno i play off per la quinta classificata visto che il divario dalla seconda non deve superare i nove punti. Attualmente tra il Matelica e la quinta posizione, occupata a braccetto da Jesina e Vis Pesaro, ci sono ben sedici punti.

In coda perdono Civitanovese (32 in casa della Renato Curi) e Sulmona di cui abbiamo parlato sopra. Vince a tavolino l’Isernia(che oggi avrebbe dovuto incontrare il Bojano), mentre l’Amiternina conquista tre punti pesanti in casa contro il Fano.

La Recanatese, attesa giovedì prossimo dalla delicata sfida in casa del Sulmona, a quota quaranta punti si porta a più tre dalla zona play out. La formazione di Amaolo, che ieri ha bloccato sull’11 l’Ancona, scavalca anche la Civitanovese giunta al terzo stop consecutivo. In tredicesima posizione, a trentasette punti, stazionano a parimerito Sulmona, Agnonese ed Amiternina. Per la regola della classica avulsa proprio la squadra allenata da Angelone è avvantaggiata nell’ordine su Sulmona ed Olympia Agnonese. In terzultima posizione con un distacco notevole dalle tre troviamo l’Angolana che con la vittoria di oggi sale a ventisei, undici punti in meno della tredicesima e quattordici in meno rispetto alla Recanatese.

Nel turno pre pasquale di giovedì fari puntati su Sulmona - Recanatese. I giallorossi sono molto vicini all’obiettivo salvezza e vogliono chiudere il discorso prima possibile cercando punti anche contro la formazione allenata da Pasquale Luiso. Il Sulmona, come ricorderete, ha disputato un girone di andata da protagonista, prima di smantellare completamente la rosa ed iniziare praticamente un nuovo campionato. Tanto per rendere l'idea nel girone di ritorno il Sulmona ha totalizzato solo nove punti (su un totale di trentasette) compresi i tre a tavolino con il Bojano.

Paolo Catena