Il Palermo fermato a Spezia: l'analisi di Rino Gattuso

Dopo due sconfitte consecutive Lo Spezia vince contro lo Spezia di Gattuso e si porta a 7 punti in classifica dimostrando carattere e spirito di sacrificio. Questa l'analisi della gara di 'RInghio' Gattuso: "Dobbiamo giocare con il coltello tra i denti, in questo campionato non basta giocare del buon calcio; la squadra non voleva perdere, peccato non aver segnato. Purtroppo della prestazione me ne faccio poco, avrei preferito muovere la classifica come in altre occasioni, ma oggi è andata così, abbiamo giocato bene, anche se abbiamo commesso qualche ingenuità. Bisogna non mollare mai e giocare con il coltello tra i denti, perchè la serie B non è un campionato per teneri, non basta giocare bene, non bastano i nomi, perchè spesso si gioca contro avversari che calcisticamente sono degli sconosciuti, ma che portano in dote una grande carica agonistica. ". Il presidente mi ha messo a disposizione un'ottima rosa, non ci fa mancare nulla durante la settimana, e noi non possiamo far altro che lavorare al meglio come stiamo facendo, cercando di ottenere il massimo risultato possibile con il massimo impegno. Oggi ho avuto una grandissima risposta dai miei ragazzi, ma non basta giocare solo bene, ci vuole gente avvelenata e con il sangue agli occhi, sicuramente ci manca esperienza da questo punto di vista perchè, ripeto, non basta giocare del buon calcio, bisogna dare di più a livello caratteriale. Dopo il loro gol credo che la squadra abbia dimostrato di non voler perdere, ho inserito anche Di Gennaro al fianco di Barreto per aumentare il tasso tecnico, ma non siamo stati bravi a buttarla dentro.


Quella di stasera la miglior partita della stagione? Credo che la migliore fosse quella contro il Verona, ma oggi abbiamo fatto molto bene e se proprio devo trovare un difetto, in certi frangenti siamo stati un pò troppo lenti nel fraseggio. Il sintetico? E' di sicuro un altro sport, ma come ci giochiamo noi, ci giocano anche gli avversari, pertanto non possiamo accampare scuse da questo punto di vista. Lo Spezia? Credo che Stroppa abbia scelto di giocare in questa modo per non darci spazio, non mi ha sorpreso, fino a questo momento tutte le squadre si sono comportate così, giocando molto più accorte del solito, pertanto mi aspettavo un atteggiamento del genere". Fonte. AC Spezia