Il 29 agosto Assemblea di Lega Pro per ripartizione proventi: calciatori inferociti

Lega ProLa Lega Pro ha fissato per il 29 agosto l'Assemblea delle 69 società di Prima e Seconda divisione per mettere in votazione la proposta presentata relativa alla modifica dei criteri per la ripartizione dei proventi della Legga Melandri.

Il Direttore Generale Francesco Ghirelli ha annunciato che verrà lasciata libertà di voto ai singoli presidenti che però difficilmente cambieranno strategia in quanto attraverso l'età media potranno schierando rose giovani e quindi economicamente più vantaggiose percepire i medesimi introiti indipendemente dalla posizione finale di classifica tanto più che nella prossima stagione arrivare ultimi in prima divisione non sarà un dramma in quanto non ci saranno retrocessioni.

Di tutt'altro avviso i calciatori che stanno portando avanti una vera e propria battaglia con in testa il presidente  Damiano Tommasi che ha minacciato pure uno sciopero nel caso che passi quasta norma. La loro posizione è chiara: tutto questo è uno schiaffo alla meritocrazia e porterà sicuramente tanti nuovi calciatori disoccupati over 25. 

In più non sono piacciute le dichiarazione del Direttore Girelli che candidamente ha affermato che 'se un calciatore a 25 anni gioca ancora in lega pro vuol dire che non ha le qualità per sfondare ed anche la lega dilettanti è un bel campionato' insomma una uscita non proprio soft che non ha fatto altro che inasprire i rapporti fra le parti.

Sul web stà allargandosi la protesta dei calciatori che, anche attraverso una pagina facebook Post Macalli - Lega Pro ha in pochi giorni dal 7 agosto raggiunto migliaia di fans con il contributo importante di calciatori della massima serie sensibili alla problematica dei colleghi e che ci sentiamo anche nel nostro piccolo di appoggiare per il rispetto dei veri valori nel calcio.