Catania: Gasparin rescinde il contratto consensualmente

E' durata solo una stagione la permanenza di Sergio Gasparin a Catania. Questa mattina infatti dopo un incontro fra l'AD e il Presidente Pulvirenti si è deciso di mettere fine a questa convivenza che negli ultimi tempi stava diventando piena di insidie. La società ha emesso questo comunicato stampa: «Siamo a comunicare che dopo un incontro avvenuto stamane in sede fra il Presidente Antonino Pulvirenti e l'Amministratore Delegato Sergio Gasparin, si è deciso di risolvere consensualmente il contratto in essere fra le parti. Si esprime reciprocamente stima ed apprezzamento per il grande lavoro svolto in questa stagione sportiva e per il proficuo rapporto professionale intercorso».

Alla base di tutto stà la volontà del Presidente di portare all'interno della società Pablo Cosentino agente Fifa sudamericano che dovrebbe essere il nuovo consulente di mercato; una figura pertanto che mal si addice ad una convivenza con Sergio Gasparin che in effetti ha svolto un lavoro a 360 gradi in società sia a livello amministrativo che di mercato.

E così come era già successo alla Sampdoria Gasparin lascia perchè si sente messo in discussione sul fronte a cui più tiene che è quello organizzativo della squadra anche se parecchie pedine soro arrivate grazie al suo prezioso lavoro. Certamente lascia da vincitore con il miglior punteggio in assoluto della squadra in A e con un bilancio riassestato; non è certo poco.

Sul suo futuro voci vedrebbero due società su tutte interessate a lui: Genoa e Padova anche se per la prima più volte ha detto di non vedersi mai n casa grifone dopo il suo passato blucerchiato che gli ha lasciato ottimi ricordi nel capoluogo ligure. Al Padova del Presidente Cestaro invece lascia una porta aperta anche se in serie B purchè quest'ultimo proponga un progetto serio ed ambizioso.