Castel Rigione: 406 anime il più piccolo paese fra i professionisti

Quest'anno la Lega Pro avrà ai nastri di partenza il Castel Rigione dopo una storica promozione dai dilettanti. Castel Rigione sarà la più piccola realtà fra i professionisti in quanto la frazione del comune di Passignano sul Trasimeno (PG) conta solo 406 abitanti.

Alla guida il Presidente Brunello Cucinelli re del cachemere insieme al DS Luca Quarta che nella fase finale della stagione ha ricoperto anche l'incarico di allenatore. La società è giovanissima nata solo nel 1998; partita dalla terza categoria in 5 anni è arrivata fra i professionisti a testimonianza che dove c'è passione ed organizzazione i risultati si ottengono.

Quest'anno avrà un problema in più: lo stadio non idoneo per un campionato come quello di seconda divisione infatti conta solo 500 posti a sedere (più degli abitanti della frazione)  con panchine e tribune in legno che dovrà sicuramente essere adeguato per ospitare soprattutto tifoserie delle altre squadre visto che la propria non c'è in quanto le persone che domenicalmente seguivano la squadra sono ridotti a meno di 50 unità.

Intanto per la prossima stagione ha deciso di puntare su un allenatore giovane come Marco Di Loreto, anche per lui all'esordio fra i pro,  classe 74 ex calciatore di Perugia, Fiorentina e Torino che la scorsa stagione ha diretto gli allievi nazionali del Perugia.