Anche per la Sambenedettese manca fidejussione: iscrizione a richio

Con un comunicato la Sambenedettese ha reso noto che da una accertamento fatto dalla Lega è stato riscontrata la mancanza della documentazione necessaria per regolarizzare l'iscrizione in Lega Pro. La Lega erroneamente aveva accettato la domanda regolarmente senza inserire la società fra le squadre che entro la metà di luglio dovranno mettersi a posto.

Ora è corsda contro il tempo per non dover nuovamente partire da zero. Questo il comunicato della società abruzzese:<

Dopo un attento ed approfondito esame della documentazione presentata per l'iscrizione al campionato da parte del presidente Pignotti è emerso che non c'è alcuna fideiussione a nome della l'U.S. Sambenedettese 1923 s.r.l. che completi la domanda d'iscrizione. Questa mattina anche la Lega Pro, attraverso il dirigente Sergio Capogrossi, ha rilevato l'errore e dunque l'U.S. Sambenedettese è stata inserita nell'elenco di quelle società che entro il 18 dovranno depositare la fidejussione alla COVISOC per completare la loro iscrizione pena l'estromissione dal campionato.
L'U.S. Sambenedettese e la Lega Pro si scusano con i tifosi per l'errata informazione circolata nella serata di ieri e nella mattinata odierna, il presidente Pignotti comunica che le trattative per la cessione del club proseguono senza sosta.