Ancelotti lascia il PSG e va al Real Madrid e vorrebbe Pirlo

La notizia era nell'aria e in serata sembra diventi ufficiale in quanto il tecnico di Reggiolo è intenzionato a comunicare alla società che ha deciso di lasciare la squadra parigina per approdare in Spagna al Real Madrid.

Questa notizia sicuramente è quella che darà il via ad un effetto domino in quanto inizierà il valzer di panchine gia annunciato nei giorni scorsi con effetto domino. Carlo Ancelotti, arrivato a Parigi la scorsa stagione chiamato a sostituire Kombouarè Antonie, nel suo primo anno ha raggiunto il secondo posto in classifica mentre in questa stagione è riuscito ha portare il terzo titolo francese dopo 19 anni dal precedente gratificando la proprietà saudita degli enormi sforzi economici compiuti.

Lo stesso presidente e proprietario Nasser Al-Khelaifi aveva ribatito più volte di voler trattenere in panchina dil tecnico italiano ma questa volta è stata più forte la voglia di Ancelotti di giudare uno dei più prestigiosi club al mondo il Real Madrid. 

Sul fronte contrattuale Florentino Perez dovrebbe pagarre 4 milioni di euro per consentire la rescissione del contratto ma in questa fase molto conta anche la volontà del tecnico che potrebbe contribuire di tasca propria a liberarsi rinunciando a parte del suo compenso per volare a Madrid e tentare di interrompere l'egemonia in terra iberica del Barcellona impresa non riuscita al suo predecessore Josè Mourinho.

Sul fronte mercato inoltre Ancelotti vuole a tutti i costi portarsi a Madrid il suo pupillo ai tempi del Milan: Andrea Pirlo che ultimamente non è sembrato poi così sicuro di voler restare a Torino.