Via alle finali play-off di Lega Pro: presentazione delle sfide

Lega Pro CalciotelPartono oggi le finali play off per decidere le squadre che saliranno di categoria. Nella Prima DIvisione girone A la sfida sarà fra il Carpi di mister Brini ed il Lecce di Gustinetti. Nella squadra emiliana ultime allenamento a porte chiuse e l'unica indecisione del tecnico riguarda l'impiego o meno del centrocampista Papini mentre sembra scontanta l'assenza di Melara e il contemporaneo rientro di Terigi in difesa. Nel Lecce pochi problemi visto che Gustinetti potrà contare anche su De Rose rientrato dalla squalifica. Arbitra Maresca di Napoli.

Nel girone B invece il Pisa attende all'Arena Garibaldi il Latina con grande trepidazione da parte dei tifosi che addirittura ieri sera hanno fatto una veglia notturna vicino allo stadio aspettando il giorno della gara. Mister Pagliari, che dovrà fare a meno di Tulli squalificato, è portato a riconfermare la squadra della gara di Perugia con il solo duubbio Favasuli che ieri è rimasto a riposo per un fastidio muscolare. Il Latina invece problemi in difesa dove insieme a Cottafava squalificato anche De Giosa difficilmente potrà essere impiegato; pronto Angius per una maglia da titolare. Arbitro Chiffi di Padova.

Nella seconda divisione le due sfide saranno Monza - Venezia per il girone A e Teramo - L'Aquila per quello B. 

Nella gara del Brianteo squalificati Grauso e Cattaneo per il Monza e Battaglia e Bocalon per i lagunari. Nel Monza torna disponibile Puccio dopo la squalifica e dubbio Polenghi in difesa per problemi fisici mentre nel Venezia torna D'Apollonia in attacco e Jefferson dopo 4 mesi di assenza; a centrocampo la scelta dovrebbe ricadere su Cenetti in ballottaggio con Marconi. Arbitra il sig. Saia di Palermo.

Infine a Teramo arriva L'Aquila di Pagliari con il dubbio Triarico mentre la squadra di casa di mister Cappellacci potrà contare su tutti gli effettivi ad eccezzione di Bucchi che dovrà essere operato nei prossimi giorni per la ricostruzione del crociato al ginocchio destro. Atteso recordi di 5000 spettatori di cui 800 ospiti. Arbitro Pezzuto di Lecce.